Sintomi gravidanza: sono incinta o no?

sintomi gravidanza

Stamattina ero in fila in farmacia e davanti a me c’era una donna che ha comprato ben 3 test di gravidanza. La sua richiesta è stata ‘come un dejavu che si ri-pe-te’ e sono ripiombata nel fantastico mondo dei ‘sintomi della gravidanza’. Quante volte mi sono chiesta: sono incinta o no? Quali sono i primi sintomi di gravidanza? Come faccio a capire se davvero sta nascendo una nuova vita dentro me?

Ho pensato: o lei e le sue amiche stanno provando ad entrare nel guinnes dei record per una nuova disciplina che si chiama ‘gravidanza sincronizzata’ o quella mamma ha l’ansia da panza.

Mio figlio oggi ha 4 anni ma io quell’ansia da panza me la ricordo proprio bene. Sono stata campionessa mondiale. Ah, come vorrei tornare indietro per vivere meglio quei momenti unici e indimenticabili che mi hanno cambiato la vita per sempre…

PERCORSO TORTUOSO

Non è stato facile e non è stato un percorso diretto. Ho dovuto confrontarmi con esperienze negative come l’aborto spontaneo ed ho scoperto che è una esperienza molto comune ma di cui nessuno parla.

Da quando ho iniziato a desiderare di rimanere incinta (e oggi si fa desiderare spesso troppo a lungo) ogni sintomo era buono. Quando – al contrario – il pensiero di avere un bambino era fuori dalla mia testa anni luce, i veri segnali non li ho mai notati. Eh… il potere della mente!

Ho capito poi con l’esperienza che ci sono sintomi di gravidanza  che in realtà spesso coincidono con i sintomi del ciclo mestruale che sta arrivando e, dunque, non è sempre facile capire prima di test o Beta.

Quante volte mi è capitato, prima del primo giorno di ritardo (è quello il momento in cui si può fare il primo test che sia valido) ed ho cercato di capire, da sola, se fossi incinta…

IL SENO DOLENTE. E’ uno dei sintomi di gravidanza? Sono incinta o no?

Questo è uno dei sintomi che mi allarma subito, comincio a strizzarmi il seno e sono sempre certa che due tette così non le ho mai avute…. Ma poi a pensarci bene è un fenomeno che si ripete ogni 28 giorni e magari nemmeno ce ne accorgiamo. Oppure è uno dei segnali che compaiono la prima settimana dopo il concepimento.

Insomma indizio decisamente debole. Passiamo avanti.

ODORI INSOPPORTABILI. E’ uno dei sintomi della gravidanza? Sono incinta o no?

A meno che il vicino di casa non stia cucinando pesce avariato o che vi siete dimenticati nel forno la pasta ai 4 formaggi cucinata due settimane prima, allora ascoltate bene il vostro malessere.

Questo tra i sintomi della gravidanza è quello che deve essere decodificato meglio e con maggiore attenzione perchè può raccontarci la verità sui successivi 9 mesi. E’ il segno dei cambiamenti ormonali in atto nella futura mamma nel primo trimestre e capita a molte donne. 

Per me il caffè fu la rivelazione. Mi ero alzata già “strana” e quando ancora assonnata arrivai in cucina a salutare mio marito che si stava versando il caffè nella tazzina ho avuto come un cazzotto nello stomaco. Un odore intenso, profondo, unico, pervasivo, così potente non l’avevo mai sentito mi ha lasciato senza fiato. “Ma cosa succede?”, ho pensato in una frazione di secondo, poi ho detto «Ma hai cambiato marca di caffè? Sei sicuro che non sia andato a male?» (andato a male il caffè?… mah).

« Alle ti senti bene?», fa il marito ed è stato in quel preciso istante che mi sono accorta che no, non stavo affatto bene e sono corsa precipitosamente in bagno. In realtà quella volta non ho vomitato ma poi ho capito che non è strettamente necessario.

Il fatto era che il profumo di caffè (che mi è sempre piaciuto) tutto ad un tratto era diventato vomitevole!

NAUSEA. E’ uno dei primi sintomi della gravidanza? Sono incinta o no?

La nausea gravidica vi assicuro è una bella grana e quando ce l’hai non te la dimentichi tanto facilmente.

La cosa bella (??) è che a differenza delle nausee per i maschietti il rimedio arriva dopo mesi e se rimetti non passa. Ricordo che la nausea mattutina è stata la mia compagna per le prime settimane di gravidanza (4-5 mesi) ma alla fine non ho vomitato quasi mai. Diciamo che è un fastidio con il quale sono stata costretta a convivere (ma era un momento bellissimo dunque si può fare…).

Occhio allora a questo sintomo: se non avete assaggiato il pesce avariato del vostro vicino (di cui sopra) o non vi siete mangiati la pasta ai 4 formaggi vecchia di due settimane, beh, allora, cominciate a tremare….

STANCHEZZA. Sono incinta o no?

E poi c’è la stanchezza…. All’improvviso anche andare da una stanza all’altra diventa una impresa. Io per esempio ero spiaggiata sul divano (in preda a mille malesseri) e pure così mi sentivo stanca. Una stanchezza totale che ti sfinisce come se avessi corso una maratona mentre invece non hai fatto proprio nulla. Io trascinavo 40 kg di angurie sulle spalle e solo perchè era gennaio ho capito che, forse, qualcosa stava succedendo dentro di me (nella fattispecie una anguria stava crescendomi nella pancia).

E poi al lavoro non riuscivo nemmeno a tenere la testa dritta, la mattina mi sentivo come chi ha passato la notte precedente ad un rave party invece ero crollata alle 21.

Avevo sempre sonno, dormivo e mi appisolavo ovunque. Dopo tre giorni passati così sono andata a comprare un test di gravidanza… In quel caso non mi ero sbagliata. Se, invece, avete questi sintomi ma il test è negativo fate subito degli accertamenti perchè c’è qualcosa che non va.

NESSUN SINTOMO. Sono incinta o no?

Poi può accadere persino che il seno lo senti normale, non hai nausea, non sei stanca anzi lavori 12 ore al giorno, non ti da fastidio nessun odore. Ecco un altro “sintomo della gravindanza”. Ma come non ho nessun sintomo ed ho comunque un sintomo? Aiutooo

A qualcuno l’assenza di sintomi carica a pallettoni quando finalmente, due giorni prima del ciclo, andai in farmacia a chiedere il mio tanto agognato test.

Una volta mi è capitato che l’assenza di sintomi non era un sintomo (cioè non era un “falso positivo” ma un… “vero negativo”) in quel caso corsi nuovamente su Google a cercare “sintomi gravidanza”…

‘Falsi negativi test di gravidanza’.

Dai, ti do una mano io.

I falsi positivi sono rarissimi, quasi inesistenti, quindi stai tranquilla.

I falsi negativi, invece, esistono. Forse hai fatto il test troppo presto.

Non comprarne subito un altro, aspetta qualche giorno prima di ripeterlo.

Magari scegli di fare l’esame del sangue (le mitologiche ‘beta’).

Non andate in depressione, non fatevi prendere dall’ansia.

Nessun attacco di panico, per carità. Diventare mamma non deve essere mai una ossessione.  

 

49 Condivisioni
Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
49 Condivisioni
Share49
Tweet
Pin