Prima settimana di gravidanza? Non sei incinta!

Conoscevi il paradosso della gravidanza? Tutta colpa del calcolo dei medici

Voglio cominciare questa chiacchierata con uno scoop. Ti starai domandando: come capire se si è incinta alla prima settimana? La risposta è che la prima settimana di gravidanza… non sei affatto incinta…..

Sì, lo so, sembra un controsenso ma è la realtà.

Questo perchè il calcolo delle settimane di gravidanza si fa a posteriori, quando farai la prima visita ginecologica e la prima ecografia. In quel momento si calcoleranno le settimane di gravidanza. Il calcolo si fa partire per convenzione dall’ultima mestruazione.
E -incredibile- nella prima settimana dopo l’inizio dell’ultima mestruazione non sei incinta.
Non lo puoi essere.
Perchè hai il ciclo…

Più che questione di matematica è materia di… natura.

Insomma potresti aver scoperto oggi di essere incinta ma questo significa che tu hai già superato la prima settimana di gravidanza da un pò.

Il tuo ginecologo ti saprà dare sicuramente una stima più accurata nel corso del primo appuntamento prenatale e poi della prima ecografia a 6 settimane (di solito).
Hai allora capito che i medici per prassi usano contare la gravidanza a partire dal primo giorno dell’ultimo ciclo.

Questo perché l’ovulazione e il concepimento sono davvero difficili da individuare, ma i segni fisici delle mestruazioni (ahinoi!!), quelli si vedono benissimo.
Quindi, a conti fatti, non potrai concepire realmente il tuo bambino fino alla seconda o terza settimana, a seconda della durata del tuo ciclo.
E’ questo il periodo di fertilità per una donna.

Altra cosa, invece, è parlare di “prima settimana dopo il concepimento” ma questo è un dettaglio che non interessa molto i medici.

Quali sono i sintomi nella prima settimana di gravidanza?


Ricorda, in questa fase iniziale, i sintomi che stai vivendo sono quelli tipici delle tue mestruazioni perché non sei effettivamente incinta.

Dunque se la domanda è quali sono i sintomi della gravidanza?

La risposta è: nessuno (perchè non c’è… gravidanza).

Potresti, però, avvertire tutti i sintomi mestruali:

  • sanguinamento vaginale poichè Il tuo corpo sta perdendo il rivestimento uterino, che è stato riempito solo in caso di gravidanza;
  • gonfiore dovuto agli ormoni che, fluttuando come fossero sulle montagne russe e possono darti pancia gonfia subito prima e durante il ciclo, dolore lombare e crampi poichè per rilasciare quel rivestimento, il tuo utero si contrae, causando dolore alla schiena e all’addome;
  • mal di testa, sempre dovuti agli ormoni
  • sbalzi d’umore che lascerebbero stupefatto anche il marito più avvezzo nell’affrontare i vostri complicati cicli mestruali mensili

Soluzioni?
Tanta pazienza e se non dovesse bastare provate analgesici da banco, degli impacchi di ghiaccio, ed esercizi di rilassamento….(Ohmmmm……ohmmmmmmmmm).

Quindi ricorda, dentro la tua pancia di 1 settimana (ripeto: non sei effettivamente incinta a questo punto), il tuo corpo sta rilasciando il rivestimento uterino del mese scorso e sta iniziando a formarne uno nuovo, che (con un po ‘di fortuna!) conterrà l’ovulo fecondato del mese prossimo.

La curiosità

Gli ovociti (o ovuli) sono le cellule più grandi del corpo. Un ovocita è più piccolo di un granellino di pepe. Il tuo corpo rilascerà uno (o in rari casi, due) ovociti da qualche parte tra il giorno 10 e il giorno 19 del tuo ciclo mestruale. Oppure circa 14 giorni prima del ciclo mestruale successivo. Gli ovociti hanno solo 12-24 ore per essere fecondati.
Fare sesso anche prima di allora è utile, poiché lo sperma può vivere nel tuo corpo fino a sei giorni.

Quando si manifestano i sintomi di gravidanza?


I primi segni di gravidanza non si verificheranno immediatamente.
Molte donne saltano il ciclo alla settimana 4 prima di iniziare a sentirsi “diverse”. Quando siamo sicure che il ciclo ritarda questo è il primo vero sintomo di gravidanza. Quando salta anche il secondo appuntamento allora due indizi fanno una prova.

Alcuni primi segni comuni di gravidanza nelle prime settimane dopo la fecondazione (e in pieno ritardo mestruale) includono:

  • dolore al seno o tensione,
  • nausea,
  • affaticamento
  • frequente bisogno di fare pipì.

Nella prima settimana di gravidanza (ovvero “sperando di essere incinta presto!”), probabilmente dovresti pensare a come preparare il tuo corpo per portare un bambino.

Come prepararsi per la gravidanza?


È una buona idea iniziare la gravidanza con un peso corporeo in linea e privo di cattive abitudini alimentari.
Fumare e bere proprio no.
Attenta anche a non bere troppi caffè (massimo 1 o 2 al dì).

Inizia ad assumere vitamine.

E’ davvero molto improbabile quindi che tu faccia un’ecografia alla prima settimana, ma se è da un pò che cerchi il “lieto evento” ed hai visto uno specialista della fertilità, potresti aver fatto un’ecografia per verificare la presenza di fibromi, per vedere quanti follicoli sono nelle ovaie e/o per misurare lo spessore del tuo rivestimento uterino.
In caso di problemi, il medico può prescrivere un trattamento per la fertilità che può aiutarti a concepire.

Condividi
0 Condivisioni

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
0 Condivisioni
Share
Tweet
Pin